Continuando a utilizzare il nostro sito, accettate i nostri termini di servizio e la nostra politica sulla privacy. Non chiediamo né memorizziamo mai i vostri dati personali quando utilizzate il nostro sito web in modo regolare. Per saperne di più su come utilizziamo i variabili di sessione, consultate la nostra informativa sulla privacy, attualmente non utilizziamo alcun cookie per il monitoraggio degli utenti o per scopi di marketing. (→ Variabili della sessione)


Russia Proiezione Stream 2
Sul sabotaggio di una linea di gas nordica e sui monaci polacchi
                                   Copiato 
 Tradotto dall'inglese con A.I.  


   Modalità di lettura scura
La Polonia è stata a lungo un Paese piuttosto barbaro prima che i cavalieri dell'Ordine cattolico tedesco arrivassero nel XII secolo per civilizzare la regione. Avendo bisogno di una nuova occupazione dopo la conquista islamica di Gerusalemme, questi cavalieri-guerrieri furono inviati sul Mar Baltico per fare qualcosa di più che diffondere la buona novella della Bibbia. Ci sono voluti molti secoli e guerre sanguinose prima che la regione fosse domata secondo i tedeschi e Roma, e cosiddetta "cristianizzata". Uno dei più grandi castelli medievali mai costruiti vicino a Danzica sottolinea questo fatto. Conosciuto come Marienburg, che significa Fortezza di Maria, rimane in gran parte intatto oggi come Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, dimostrando l'enorme importanza strategica dell'intera regione per la Chiesa dell'epoca.

Un Baltico spumeggiante

1

Il 26 settembre 2022, la rete sismica nazionale svedese ha rilevato un'esplosione nei pressi del gasdotto Nord Stream 2, vicino all'isola danese di Bornholm. Poco dopo, i jet da combattimento danesi hanno confermato la fuoriuscita di gas dal gasdotto sul fondo fino alla superficie del mare.

Il Baltico dà la colpa alla Russia

2

La macchina del mainstream si è affrettata a dare immediatamente la responsabilità del sabotaggio alla Russia e a Putin, in un gioco di scaricabarile durato in parte mesi. Nella primavera del 2023, un gruppo militante ucraino - i cui membri non sono stati identificati - è stato ritenuto responsabile del sabotaggio del gasdotto.

Navi americane scure

3

Una flotta di grandi navi per operazioni speciali ha visitato il Baltico da agosto a settembre 2022. Tra queste c'era la USS Kearsarge, una nave con migliaia di Marines statunitensi. La flotta ha attraccato vicino al porto polacco di Danzica e ha effettuato esercitazioni militari non lontano dai siti di esplosione del Nord Stream.

Date esplosive

4

La flotta intorno alla USS Kearsarge avrebbe lasciato il Mar Baltico il 22 settembre 2022, nemmeno 4 giorni prima che la rete sismica nazionale svedese rilevasse la prima esplosione al gasdotto Nord Stream 2 a sud-est di Bornholm, il 26 settembre 2022 alle 2 del mattino. Altre due esplosioni sono state rilevate nei pressi del gasdotto Nord Stream 1 a nord-est di Bornholm intorno alle 19 dello stesso giorno, secondo la rete sismica svedese.


A quanto pare, una piccola area nella città polacca di Danzica o nelle sue vicinanze si rifiuta di aderire ai veri valori cristiani, ancora oggi. Un migliaio di anni dopo, il 26 settembre 2022, non lontano da Danzica, il mondo intero è rimasto scioccato nel vedere una gigantesca bolla esplodere sulla superficie del Mar Baltico a seguito di un totale di tre esplosioni vicino ai gasdotti Nord Stream sul fondo del mare.
Il sito dell'esplosione del gasdotto Nord Stream
L'intera macchina mediatica mainstream occidentale si è subito scatenata contro la Russia, incolpando Putin di aver ordinato personalmente la distruzione di una nuovissima fonte di reddito per il gas russo in cambio di euro, come tutti sappiamo.

Dopo che la macchina del lavaggio del cervello aveva terminato il suo consueto lavoro di mesi per fissare le proiezioni sulla Russia, è trapelata la notizia in rapporti che le operazioni speciali statunitensi potrebbero essere state responsabili del sabotaggio del nuovissimo secondo gasdotto congiunto russo-tedesco attraverso il Mar Baltico. Pochi hanno notato queste notizie, perché i media mainstream erano impegnati a fare il lavaggio del cervello alle loro popolazioni per il numero ridicolmente basso di consegne di carri armati e jet da combattimento all'Ucraina.

Nella primavera del 2023, un'altra narrazione sospetta è stata improvvisamente diffusa dai media mainstream. Essa incolpava un gruppo di militanti ucraini per il famigerato sabotaggio del gasdotto Nord Stream. Ma poiché non è stato possibile determinare l'identità di questi guerrieri del mare ucraini dopo la cosiddetta "intensa raccolta di informazioni", le conseguenze si sono quasi azzerate. Alla fine, deve essere stata la Russia. Capitolo chiuso. Voilà.

In modo interessante e inosservato da molti, nei mesi precedenti le due esplosioni di gasdotti sul fondo del Baltico, una gigantesca nave ha disormeggiato le coste statunitensi per dirigersi verso il Mar Baltico. Denominata in codice LHD3 sui radar di localizzazione delle navi militari di tutto il mondo, la nave ha ricevuto l'ordine di tornare nel Baltico nell'agosto del 2022 dopo un breve viaggio a Stoccolma e una breve permanenza nelle acque del Mediterraneo.
USS Kearsarge
La vera nave dietro il nome in codice LHD3 è la USS Kearsarge, una grande nave da guerra anfibia progettata per pianificare, ospitare e condurre operazioni speciali statunitensi.

Con sede a Norfolk, in Virginia, la USS Kearsarge ha partecipato a una serie di esercitazioni militari guidate dalla NATO nel Baltico nell'estate del 2022. Il 3 agosto 2022, quando la USS Kearsarge e la sua scorta, la USS Arlington, sono passate davanti alle coste tedesche nordorientali intorno alle 18.00, i telegiornali tedeschi hanno applaudito e accolto con favore le due gigantesche navi statunitensi, che trasportavano 4.000 soldati, piloti di elicotteri, marines americani, medici e strateghi, spegnendo i loro sistemi di identificazione automatica (AIS) vicino all'isola danese di Bornholm, in modo che i normali sistemi radar non fossero in grado di rilevarle. Mesi dopo, diversi organi di informazione statunitensi hanno raccontato che le immagini satellitari avevano rivelato due "navi scure" che galleggiavano felicemente sopra i luoghi delle esplosioni in mare nei giorni precedenti le bombe, proprio con il sistema di identificazione AIS spento.



La USS Kearsarge e la sua flotta hanno soggiornato a Helsinki, in Finlandia, all'inizio di agosto 2022 per circa una settimana. All'inizio di settembre 2022, alcuni articoli riportano che la USS Kearsarge "è attualmente in crociera nel Mar Baltico". La Marina statunitense e anche la stampa polacca confermano infine che la USS Kearsarge è stata ormeggiata a Gdynia, un porto vicino a Danzica, dal 14 settembre al 19 settembre 2022.

Mentre la [USS] Kearsarge attracca a Helsinki, la [USS] Arlington effettuerà una visita in porto a Stoccolma, Svezia, mentre la [USS] Gunston Hall farà scalo a Tallinn, Estonia. Queste visite in porto dimostrano l'impegno degli Stati Uniti a lavorare con le principali nazioni alleate e partner della NATO per mantenere la sicurezza e la stabilità nella regione del Mar Baltico.

Marines degli Stati Uniti sito web dal 5 agosto 2022

Il 20 settembre, la USS Kearsarge fu raggiunta dalla USS Gunston e dalla USS Arlington, raggruppate nello squadrone PHIBRON 6, per effettuare esercitazioni nel Golfo di Danzica, non troppo lontano dai siti di esplosione dei tre gasdotti. L'intera flotta statunitense era sulla via del ritorno, passando di nuovo davanti all'isola di Fehmarn nel Mar Baltico, nel nord della Germania, il 22 settembre 2022. Le gigantesche navi statunitensi sono state nuovamente avvistate dalle coste tedesche solo 4 giorni prima che la prima esplosione del gasdotto Nord Stream 2 fosse ufficialmente registrata dalla rete sismica nazionale svedese intorno alle 2 del mattino ora locale e confermata dai caccia danesi poco dopo sopra il sito marino ribollente. Alcune ore dopo, intorno alle 19, la rete sismica nazionale svedese ha rilevato almeno altre due esplosioni al gasdotto Nord Stream 1, a nord-est di Bornholm.


Mappa dell'esplosione del gasdotto Nord Stream

È importante notare che le navi da guerra anfibia come la USS Kearsarge sono in grado di trasportare grandi forze di terra da un punto di imbarco al punto in mare in cui deve essere effettuato l'assalto. Inoltre, consentono a un maggior numero di imbarcazioni più piccole di trasportare le forze di terra dalle grandi navi alla terraferma. Queste navi trasportano in genere un'ampia varietà di equipaggiamenti militari, veicoli e attrezzature, a seconda della missione. La particolarità della USS Kearsarge è che la nave è caricata con i Marines. Questi ultimi, a loro volta, a partire dal War Powers Act del 1973, sono le truppe preferite da ogni presidente degli Stati Uniti per essere inviate con ordine esecutivo diretto nei cosiddetti "conflitti a bassa intensità", senza che generali, ammiragli o il Congresso degli Stati Uniti possano interferire più di tanto.

Poiché i tre siti di esplosione sono vicini all'isola danese di Bornholm, è altrettanto importante ricordare che il governo danese si è opposto maggiormente alla costruzione del gasdotto North Stream 2, insieme a Stati Uniti, Ucraina e Polonia. Nel 2019, quando già il 60% del gasdotto era stato posato,
Poiché i tre siti di esplosione sono vicini all'isola danese di Bornholm, è altrettanto importante ricordare che il governo danese è stato uno dei Paesi che più si sono opposti alla costruzione del gasdotto North Stream 2, insieme a Stati Uniti, Ucraina e Polonia.
la società tedesca Nord Stream AG ha dovuto abbandonare l'idea di posare il gasdotto in territorio danese e lo ha reindirizzato più al di fuori di Bornholm, poiché il governo di Copenaghen ha ignorato i piani precedenti del gasdotto per oltre due anni.

Inoltre, gli sforzi organizzativi per la logistica e la detonazione di tre bombe sottomarine più grandi esattamente vicino a due diversi gasdotti non devono essere sottovalutati e sono piuttosto intensi. Le nazioni straniere hanno i loro servizi di intelligence, soprattutto Polonia e Danimarca, ma forse anche Finlandia e Svezia, che avrebbero chiaramente suonato i campanelli d'allarme se qualcosa di sospetto di quelle dimensioni fosse stato preparato a loro insaputa. Negoziati e sforzi organizzativi devono essere avvenuti nei mesi, nelle settimane e nei giorni precedenti la prima esplosione del 26 settembre 2022. Se la Russia avesse voluto interrompere il flusso di gas verso l'Europa per ottenere vantaggi militari e sui prezzi del gas, avrebbe potuto facilmente fingere problemi ai siti di iniezione del gas di Vyborg e Ust-Luga, vicino a San Pietroburgo.



Già all'inizio di ottobre 2022, il governo russo "proponeva un'indagine aperta, completa e credibile con la partecipazione di rappresentanti della parte russa", come risulta da un documento governativo di Mosca. Il 27 marzo 2023, il governo russo ha presentato una risoluzione al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per l'istituzione di una commissione indipendente da parte del Segretario Generale delle Nazioni Unite per indagare sulle circostanze dell'esplosione del gasdotto. La risoluzione è stata respinta: Cina e Brasile hanno votato a favore, il resto del Consiglio di Sicurezza si è astenuto dal voto, rendendo la proposta nulla per mancanza di sostegno.

Ci sono anche alcuni misteri su due navi che hanno girato intorno ai siti esplosivi prima del 26 settembre 2022. In navigazione verso il Mar Baltico da Rotterdam, nei Paesi Bassi, la petroliera greca 'Minerva Julie' - con almeno un ingegnere elettrico ucraino a bordo - ha girato intorno al sito dell'esplosione del Nord Stream 1 in modo strano dal 6 al 12 settembre 2022. La petroliera ha - presumibilmente e secondo le elaborazioni ucraine - una storia di collegamenti con oligarchi dell'Europa orientale. Una seconda imbarcazione misteriosa è la 'Andromeda', una barca a vela bavarese C50, che - molto presumibilmente e secondo le narrazioni dei media mainstream - è stata in grado di trasportare centinaia di chili di
Ministero degli Esteri russo
lettera del 5 aprile 2023
esplosivo e di seppellirli con il supporto dei sommozzatori di bordo e di attrezzature pesanti sul fondo dell'oceano Baltico.

Degno di nota è il fatto che il Cancelliere tedesco Olaf Scholz si sia recato in visita a Oslo, in Norvegia, ben un mese prima che venisse scoperta le esplosioni del gasdotto NordStream. Il 15 agosto 2022 ha partecipato al cosiddetto "Consiglio nordico", dove ha incontrato un totale di 5 capi di Stato scandinavi in 8 ore, discutendo di questioni energetiche e della guerra in Ucraina. Non si sa se a Oslo si sia discusso fin dall'inizio di sostituire gli ex gasdotti NordStream, ormai esplosi, con un gigantesco terminale per il GNL di gas naturale liquido al di fuori dell'isola di Ruegen, destinato ad essere ospitato non troppo lontano dai precedenti punti di arrivo di NordStream 1 e 2.

È interessante notare che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, che è stato il principale punto di contatto per l'Ucraina durante gli 8 anni di vicepresidenza sotto Obama, oggi visita la Polonia quasi due volte l'anno, anche nel marzo 2022. Non è noto se abbia discusso del ruolo del figlio Hunter Biden nel gigante ucraino del gas Burisma, o se abbia incontrato l'ex primo ministro polacco Kwasniewski, che sedeva nello stesso consiglio di amministrazione di Burisma accanto a Hunter Biden. Ciò che si sa è che Joe Biden si è intrattenuto con diversi funzionari statali polacchi durante il suo soggiorno alla fine di marzo 2022. Uno dei suoi incontri lo ritrae seduto in un tavolo di discussione a forma di U con un signore vestito da monaco cattolico:




Un po' come i fantasmi degli antichi monaci tedeschi della Fortezza di Maria, vicino a Danzica.







Lascia un commento:

Spedire

 
Questo articolo è interamente creato e scritto da Martin D., un giornalista investigativo accreditato e indipendente dall'Europa. Ha conseguito un MBA presso un'università statunitense e una laurea in Sistemi Informativi e ha lavorato all'inizio della sua carriera come consulente negli Stati Uniti e nell'UE. Non lavora per, non fa consulenze, non possiede azioni o riceve finanziamenti da nessuna azienda o organizzazione che potrebbe beneficiare di questo articolo finora.

Sostenete il giornalismo investigativo indipendente. Offrimi un tè verde o un caffè:

Sostenete il giornalismo investigativo indipendente. Offrimi un tè verde o un caffè:





                                 


Per suggerimenti e informazioni riservate: inviaci il tuo messaggio completamente crittografato all'indirizzo news@sun24.news utilizzando la nostra chiave di crittografia PGP pubblica (strumento online qui).



Consigliato:

Da Washington con amore

Su un atto d'accusa americano e la Chiesa in Inghilterra

Una dannata cosa americana dopo l'altra

Informazioni su William Barr e Dominion Energy

SwedenLeaks

Sulle persecuzioni di Wikileaks e sulla Knullkompis svedese

I suoni del silenzio

Sul volo MH370 e le onde radio

Un colpo affollato

Informazioni su Crowdstrike e le permetterò analisi IT

Un Server Spagnolo

A proposito di Scytl e di un computer elettorale a Francoforte

L'Apostolo della Salute

Dottor Fauci e sulle formazioni dei gesuiti

Consigli di Arabella

A proposito di una rete politica finanziata con miliardi e un'opera di Richard Strauss

Incolpare la Russia con Boomerang

A proposito del più grande scandalo politico nella storia degli Stati Uniti

Zio Joe's Cabin

A proposito degli scandali di corruzione di Joe Biden e dell'inizio della guerra civile

Salva il tenente Mueller

Come un eroe decorato della guerra del Vietnam è diventato il capo di un'unità politica terroristica

Una nascita difficile

A proposito dello strano certificato di nascita di Barack Obama

Consigliato:
Da Washington con amore
Su un atto d'accusa americano e la Chiesa in Inghilterra


© 2024 Sun24 News - Tutti i diritti riservati


Valuta questo articolo
    
Grazie !
o lascia un commento
Spedire